Revue de réflexion politique et religieuse soutenue par le Centre National du Livre (Ministère de la Culture).

Presentazione della rivista

Catholica è una rivista internazionale di cultura,  i cui temi di riflessione  riguardano  sia la politica che  religione. Il primo fascicolo di Catholica  apparve nel marzo del 1987. In un periodo distinto da una congiuntura favorevole. Difatti il processo di dissoluzione dell’impero sovietico era all’epoca  già molto avanzato.  Di qui,  per reazione,  la fortunata possibilità, già del resto intuita e verificata,  di una inarrestabile  perdita di credibilità  prima del marxismo, poi  del comunismo, e infine del mito stesso della Rivoluzione Francese.
Nello stesso periodo iniziava a incrinarsi anche un altro mito, interno però alla Chiesa, grazie  al Rapporto sulla Fede del Cardinal Ratzinger : il Concilio Vaticano II non aveva  prodotto quei  frutti benefici che ci si doveva attendere.  E di conseguenza, dopo i lunghi anni  del conformismo, il momento diveniva favorevole a una apertura spirituale sui due terreni, così intrecciati,  della cultura e della fede.
Catholica vuole conciliare questa apertura sprituale con la ricerca rigorosa della verità. La prima implica un tono non polemico,  lo sforzo di non offendere nessuno,  e soprattutto, intellettualmente, parlando,  di dare  a ciascuno il suo. O per meglio dire :  di prestare attenzione all’altrui pensiero senza  giudicarne  l’appartenenza.
Sotto questo aspetto un posto importante è deliberatamente concesso agli eventi e ai movimenti di idee  non solo francesi,  con particolare attenzione  all’Italia, alla Germania,  agli Stati Uniti, alla Spagna. Per contro, l’esigenza legata alla rigorosa ricerca della verità   ci  è  di  sprone  ad abbattere quel muro  edificato da certo  conformismo e moderatismo.
Catholica non è una semplice  rivista  di informazione.  Ma, in certa  misura, una rivista militante. Innanzitutto perché vive grazie ai suoi lettori, all’impegno volontario dei collaboratori, nonché alla generosità di alcuni sostenitori e  di  una  modesta sovvenzione del Centre national du livre (un organismo parastatale di sostegno alla stampa).
Catholica è una rivista militante  anche in virtù del fatto  che nel trattare  i vari argomenti (sociologia, diritto, filosofia, arte, spiritualità, teologia, morale, storia…), non solo  evita di affrontarli in un’ottica iperspecialistica, nel senso di quella « conoscenza inutile », così caratteristica  del nostro tempo, ma soprattutto di lottare contro qualsiasi forma di cieca indulgenza intellettuale.
Ed è sicuramente questa ultima scelta che ha caratterizzato, al meglio,  gli oltre cento fascicoli di Catholica usciti fino ad oggi.

Catholica ha pubblicato scritti di : Paul Airiau, Manuela Alessio, Miguel Ayuso Torres, Philippe Baillet, Claude Barthe, Philippe Barthelet, Massimo Borghesi, Walter Braun, †Jean Brun, Danilo Castellano, Igor Chafarévitch, Bernard Chantebout, Jean-Claude Chesnais, Cornelia Comorovski, †Dario Composta, Hervé Courau, Edouard Divry, †Jean-Marie Domenach, Cornelio Fabro, John Finnis, Claudio Finzi, Philippe Forget, Florent Gaboriau, Pietro Giuseppe Grasso, Germain Grisez, Stanislaw Grygiel, Henri-Pierre Jeudy, Aude de Kerros, Teodoro Klitsche de la Grange, Peter Koslowski, Serge Latouche, Patrick Laude, Annie Laurent, Jean-Michel Lemoyne de Forges, Francesco Leoni, †Pierre Loudot, Reinhard Löw, Jean-Paul Maisonneuve, Xavier Martin, Vladimir Maximov, Dominique Millet-Gérard, Thomas Molnar, John Navone, Francis Olivier, Monica Papazu, Jean-Marie Paupert, Tito Perlini, Augustin Pic, Jean-Pierre Péroncel-Hugoz, Stéphen de Petiville, Laurent-Marie Pocquet du Haut-Jussé, Emile Poulat, Philippe-Jean Quillien, Denis Ramelet, Lorenzo Ramella, Alain Rauwel, Christophe Réveillard, Pierre Rigoulot, Günter Rohrmoser, Giovanni Russo, Ansgar Santogrossi, Jean Sarocchi, Michel Schooyans, Jean-Pierre Sironneau, Christine Sourgins, Robert Spaemann, Friedrich-H. Tenbruck, Yvon Tranvouez, Jean-Marc Trigeaud, Jorge Valls, Alexandra Viatteau, Jean de Viguerie, François Vauthier, Francis Volle, Eric Werner, Jean-Jacques Wunenburger, Paul Yonnet, †Alexandre Zinoviev…

Catholica ha pubblicato interviste con Salvatore Abbruzzese, Michel Bastit, Colette Beaune, Philippe Bénéton, Ernst Wolgang Böckenförde, Vladimir Boukovski, Henri Boulad, Rony Braumann, Philippe Breton, Sylvie Brunel, Gérard Chaliand, Pierre Chaunu, Jean Chesneaux, Antoine Compagnon, Eugenio Corti, Stéphane Courtois, Laurent Danchin, Olivier Dard, Gérard-François Dumont, Jacques Dupâquier, Jacques Ellul, Alain Etchegoyen, Thierry Garcin, Vincent de Gaulejac, Raoul Girardet, Jean-Claude Guillebaud, Guy Hermet, François-Bernard Huyghe, Charles Jeantelot, Jacques Julliard, Jean-Noël Kapferer, Serge Latouche, Renata Lesnik, Alain Lorans, Esmeralda Luciolli, Pierre Manent, Günter Maschke, Yves Meaudre, Henri Mendras, Jean-Claude Milner, Georges Mink, Léo Moulin, Boulos Naaman, Véronique Nahoum-Grappe, Philippe Nemo, Christophe Nick, †Silvio Oddi, Marcel Pérès, Luc Perrin, Leonid Plioutch, Bob Quinn, Xavier Raufer, Pierre Rigoulot, Pierre Rosanvallon, Frédéric Rouvillois, Dominique Schnapper, Lucien Sfez, Alain-Gérard Slama, Robert Spaemann, Jacques Testart, Philippe Thureau-Dangin, Michel Villey, Paul Virilio, Jan Vladislav, Uli Windisch, Thierry Wolton, Jean-Jacques Wunemburger, Ilios Yannakakis, Alexandre Zinoviev, Giancarlo Zizola…

Catholica. Rivista Trimestrale (pagine da  128 a 170). Prezzo di ogni singolo  fascicolo: 12 €
Costo dell’abbonamento (all’estero) :  54 € /anno (4 esemplari) ; 16 € /sei mesi (2 esemplari).
Per maggiori informazioni è possibile contattare la nostra redazione : revue.catholica (at)  gmail.com